Telegram
Gruppo FB

Recensione AVICII Invector | Stadia

Recensione AVICII Invector | Stadia

Un incredibile tributo ad uno dei Dj più amati della nuova generazione, un gioco a ritmo di musica dove ad ogni livello è stata abbinata una traccia di Avicii. Immergiti in questo psichedelico universo, salta a bordo della navicella e viaggia a ritmo dei più grandi successi del Dj svedese.

AVICII Invector è un rhythm game in piena regola, dove lo scopo principale è banalmente arrivare al traguardo di ogni livello.

Inizialmente il titolo scelto dalla Hello There Games, sarebbe dovuto essere semplicemente “Invector” poi, a seguito della purtroppo nota tragedia, è stato aggiunto il suo nome.

Preferisco non pormi domande e prendere questa scelta con estrema sensibilità, definendo questo gioco un vero e proprio TRIBUTO a uno dei Dj più famosi dell’ultimo decennio.

Trama AVICII Invector

Essendo appunto un rhythm game non ha una vera trama, nel senso più stretto del termine.

Essa si riduce a poche scene “vignettate” che raccontano la storia di una ragazza punk (la protagonista) che è alle prese con problemi tecnici della navicella.

Con molta onestà, parecchio agghiacciante, soprattutto essendo la trama di un gioco dedicato al ricordo di un grande Dj. Fortunatamente è talmente marginale che al fine del gioco potrebbe anche non essere menzionata.

Lo scopo del giocatore sarà quello di far viaggiare tra le stelle una vecchia navicella spaziale, portandola al traguardo di ogni livello. I livelli in totale sono 25 e ognuno ha come sottofondo una delle tracce di Avicii.

I 25 livelli, abbinati, come già detto, a 25 tracce, portano il giocatore in sei mondi (Valle, Spazio, Ghiacciaio, Città, Foresta, Oblio). Quest’ ultimo è un mondo extra, puoi giocarci, come no (ma chiaramente, che te lo dico a fare, giocaci!).

A mettere un pò di pepe c’è l’impossibilità di viaggiare da un mondo all’altro a proprio piacimento, in quanto per aver accesso ad un ipotetico secondo mondo devi prima aver terminato e, ovviamente, superato tutte le tracce comprese nel primo mondo. Cosa importante, per superare un livello devi raggiungere almeno il 75% della performance. Questo sicuramente aiuta a non finire il gioco in un’ora.

Se ti stai domandando come poter raggiungere una % alta, bhè la risposta è molto semplice: sbaglia il meno possibile e raggiungi il traguardo. Inoltre ci sono più livelli di difficoltà ed è chiaro che approcciarsi al gioco in modalità Facile (per tutte le tracce) rende il tutto più semplice, a discapito della durata del gioco (già non troppo longevo).

Quindi per un’esperienza di gioco più duratura, soddisfacente e più accattivante il consiglio è di scegliere la più alta possibile, in base alle tue capacità e ai tuoi riflessi.

Caratteristiche chiave

  • MODALITA’ DI GIOCO: è prevista la modalità di “Giocatore singolo“, oppure “2-4 giocatori Sessione multiplayer locale” o ancora “2-4 giocatori Modalità competitiva” e infine “2-4 giocatori Schermo condiviso“.
  • DURATA: sono solo 25 tracce quindi, come già detto, conviene selezionare una modalità di gioco più difficile.
  • GRAFICA E SUONI: è decisamente psichedelico, è un tripudio di suoni e colori! Se vi manca andare in discoteca, questo gioco vi trasporterà in un qualcosa di molto simile.

Pro

  • GRAFICA: la grafica è super, ben definita, con una risoluzione alta e con dettagli molto curati;
  • DIFFICOLTA‘: la possibilità di scegliere la difficoltà rende il gioco fruibile anche a chi è meno avvezzo ai giochi di guida;
  • SUONI: predominanti sono ovviamente le tracce di sottofondo, che rendono il tutto molto piacevole. Non potevano ovviamente mancare i top delle classifiche globali: Without You, Wake Me Up e Lay Me Down.
  • LIVELLI: molto avvincenti avvincenti e non noiosi.

Contro

  • TRAMA: La trama è l’unico grandissimo contro (penso che con il senno di poi non l’avrebbero inserita neanche gli sviluppatori);

Conclusioni

In conclusione l’ho trovato emozionante, per tutto cio’ che esula dal gioco vero e proprio, allo stesso tempo divertente, leggero e pieno effetti luminosi.

Unico problema, un livello tira l’altro ma devo ancora capire se è l’effetto delle tracce (che ascolterei tutte d’un fiato) o se è il movimento meccanico che si attiva nel cervello per superare i livelli ed evitare gli ostacoli a ritmo di musica.

Ad ogni modo, che sia stato un fan di Avicii o meno, poca importa, stai scuramente bluffando se alla fine del primo livello neghi di aver viaggiando con la mente, alla stessa velocità della navicella che hai guidando!

Per guardare il trailer del gioco ti invito a cliccare sul seguente link: https://www.g-stadia.it/giochi/avicii-invector

Voto: 8/10

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments