Telegram
Gruppo FB

Usare Stadia / Chromecast tramite hotspot mobile

Usare Stadia / Chromecast tramite hotspot mobile

Vacanze al mare? Usa l’hotspot!

Abbiamo pensato di creare questa semplice guida dopo aver testato personalmente la possibilità di usare Stadia e il Chromecast Ultra tramite hotspot mobile.

Noi ci siamo ritrovati in una casa al mare senza linea wifi e volendo usare Stadia con Chromecast (o solamente il Chromecast) abbiamo pensato a un piccolo stratagemma.

Diciamo innanzitutto che l’idea è nata dal fatto che avendo TIM sia come FIBRA a casa che su mobile abbiamo attivato TIM unica, servizio gratuito che offre GB illimitati sulla propria SIM a chi ha TIM sia a casa che su smartphone.

Colleghiamo il Chromecast all’hotspot

Se avete già provato a collegare un Google Chromecast al vostro hotspot vi sarete accorti che non è possibile farlo dallo stesso dispositivo, in quanto lo smartphone deve essere collegato alla stessa rete wifi.

Prendiamo quindi un secondo telefono da usare per la configurazione. Attiviamo l’hotspot sul dispositivo principale e col secondo telefono attiviamo il wifi e colleghiamoci.

Adesso sarà necessario tenere premuto il pulsante di reset sul Chromecast per circa 15 secondi, fin quando non si riavvierà e ripristinerà ai dati di fabbrica.

Ora possiamo aprire l’app Google Home (sul secondo telefono) e cercare un dispositivo da configurare. Scegliete il vostro Chromecast e seguite la procedura, fino a portarla al termine.

Il dispositivo Chromecast è pronto e adesso potrete trasmettere i video da Youtube o da altri servizi, anche dal telefono con l’hotspot attivo.. senza bisogno di un “muletto”!

Adesso configuriamo Stadia!

Bene, il Chromecast è pronto e sarà presente anche il codice di accoppiamento Stadia, ma il controller andrà configurato nuovamente, dato che sicuramente era associato alla rete Wifi che usate quotidianamente.

L’operazione è molto semplice, dovete aprire l’app Stadia, sempre dal secondo telefono, e cliccare sul controller. Vi dirà che non è connesso alla rete e quindi dovrete cliccarci sopra per configurarlo.

Associatelo quindi all’hotspot, inserendo nuovamente la password. Ricordatevi poi di cliccare sul vostro Avatar e premere su associa dispositivo Chromecast.

Adesso siete pronti, potete inserire il codice di accoppiamento e usare Stadia senza problemi!

Il nostro test

Nel nostro test abbiamo usato come hotspot un Huawei P30 Pro, che però in questa zona ha una ricezione molto debole del segnale 4G.

Usando il Chromecast per guardare film, video su youtube e altro funziona egregiamente, senza alcuno scatto e senza problemi.

Usando Stadia abbiamo notato qualche scatto e lag, ma se vi trovate in una zona dovre prende il 4G+ o addirittura il 5G non dovreste avere problemi, probabilmente anche con 4G e ricezione massima.

Ricordatevi di selezionare il consumo dati ridotto tramite APP Stadia per una giocabilità più fluida.

Se vi capita di provare fateci sapere come vi siete trovati!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Più vecchi
Ultimi Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Alessandro Franzoni
Alessandro Franzoni
1 anno fa

Ciao!
Articolo molto interessante. Uso spesso l’hotspot quando sono in trasferta. Contribuisco con la mia esperienza!
1. Chiamo l’hotspot del mio smartphone con la stessa user e password del wi-fi di casa così quando mi porto dietro chromecast e controllers non devo riconfigurarli.
2. Ho trovato che mettere lo smartphone vicino alla finestra fa la differenza.
3. Stadia, impostata su utilizzo dati limitato, va via liscia se lo speed test sullo smartphone che fa da hotspot non va sotto i 10 mega (non importa se in 3G, H+ o 4G).
Buon divertimento!