Google pronta ad acquistare software house per Stadia

Stadia, il nuovo progetto presentato da Google al GDC 2019, dovrebbe essere lanciato a fine anno; come abbiamo ormai detto e ridetto sarà un servizio che offrirà tantissimi giochi in streaming, reperibili direttamente da Youtube grazie a un abbonamento che permetterà l'accesso a tutti o a un numero stabilito di titoli disponibili (quanto costa google stadia?).

Data l'enorme concorrenza nel settore, sia da parte dei colossi delle consolle ( in primis PlayStation di Sony e XBox di Microsoft ), sia da parte delle altre piattaforme di streaming già attive e quelle in fase di lancio, per potersi stabilizzare fino dal lancio fra i colossi del gaming, Google dovrà presentare ai propri utenti dei giochi che non sono disponibili su nessun altra piattaforma.

Per avere in esclusiva moltissimi titoli il colosso di Mountin View sembra che stia pensando di acquistare nuove Software House, pronte a sfornare titoli disponibili solo su Stadia.. grazie anche ad accordi che Google prenderà con i Publisher più affermati.

Abbiamo notato che diversi utenti online, in Italia e all'estero, sono preoccupati per questa mossa da parte di Google, che potrebbe acquisire Software House di primo livello, garantendo quindi solo ai suoi utenti la possibilità di usare giochi già affermati o nuovi titoli che faranno sicuramente parlare di sè; questo perchè i giocatori più accaniti preferiranno usare le consolle come XBox e Playstation, che garantiranno una grafica migliore grazie all'hardware integrato delle proprie consolle che ormai hanno raggiunto livelli davvero eccelsi.
E' anche vero però che Google è un colosso mondiale e quando crea un nuovo progetto non lo fa sicuramente per sfigurare, quindi dandogli un po' di tempo potrebbe tranquillamente riuscire ad eguagliare le caratteristiche dei più quotati avversari.