Telegram
Gruppo FB

xCloud aggiorna i propri server, e Stadia?

xCloud aggiorna i propri server, e Stadia?

Tramite un Tweet sul suo profilo ufficiale, il noto blogger Jez Corden di Windows Central, ha affermato di avere informazioni riguardo un aggiornamento dei Server di xCloud. Stando alle sue parole i test sono in corso a Seattle ed entro fine anno il tutto dovrebbe essere reso pubblico.

Ma a cosa serve questo upgrade? Come vi abbiamo spiegato già svariate volte il bello del Cloud Gaming è il poter ricevere aggiornamenti hardware, senza avere niente di fisico. Giocando tramite i Server che ospitano i giochi di ogni piattaforma (Stadia, xCloud, Luna…) il team di sviluppo ha la possibilità di fare un upgrade hardware, che arriverà a noi in streaming, senza dover sborsare un euro.

Fino ad oggi Stadia non ha aggiornato il proprio ecosistema, ma partendo con un ottimo setup e infatti è la migliore piattaforma in termini di qualità e prestazioni. Il motivo dell’aggiornamento di Microsoft potrebbe essere appunto questo, cercando di eguagliare o addirittura superare i risultati offerti da Stadia, per migliorare l’Xbox Game Pass.

Ma Stadia dove può arrivare?

Grazie a questa notizia possiamo fare qualche riflessione che tocca più in particolare i giocatori della piattaforma di Google.

Proviamo a porci una domanda, qual’è la piattaforma più “avvantaggiata” delle altre? Secondo noi Stadia, e come vi spiegheremo fra poco non è per essere di parte, ma per una questione di tempi!

Stadia, nonostante alcuni errori di percorso nella comunicazione e nel ritardo di alcune funzioni, è stato il primo vero e proprio servizio di Cloud Gaming. Inoltre, come abbiamo detto prima, è partita con un setup di tutto rispetto, permettendo di giocare in 4K hdr senza intoppi e con ottime prestazioni. Inoltre, già dalla presentazione, Google ha dichiarato che verranno eseguiti upgrade dei loro server ed avevano già in programma di arrivare a supportare la risoluzione 8K.

Se fosse vero quindi che i server di xCloud stanno ricevendo un aggiornamento che dovrebbe migliorare le prestazioni, avvicinandosi o superando Stadia, è pur vero che quasi sicuramente con il prossimo aggiornamento di Stadia avremo un servizio ancora migliore.

Cosa potrà offrire l’upgrade di Stadia?

Sappiamo già da tempo che uno dei prossimi passi di Stadia per migliorare notevolmente l’esperienza utente è il supporto al Ray Tracing. Questa particolare tecnologia già da fine 2020 sarebbe “disponibile” su Stadia.. o meglio.. le API Vulkan sulle quali è basata la piattaforma, da Dicembre, hanno ricevuto un aggiornamento che finalmente supporta il Ray Tracing.

Google sembra però non aver ancora sfruttato questa possibilità, che oltretutto aveva fatto spendere buone parole da parte di uno dei membri di IO Interactive (i creatori di HITMAN). Allora perché il Ray Tracing non è ancora arrivato? Forse Google ha in programma un aggiornamento più corposo?

Quando potrebbe arrivare Stadia 2.0?

Pensandoci bene ci potrebbe essere una mossa che Google potrebbe attuare per cercare di fare il botto con Stadia, facendo parlare di sé e invogliando una grande fetta di mercato a provare il suo servizio. Se il tanto atteso upgrade dei server arrivasse nel 2022 Stadia potrebbe godere di Hardware nuovissimi, invidiati addirittura dalle console next-gen, che ormai avrebbero quasi 2 anni di vita.

A questo punto i giochi potrebbero supportare il Ray Tracing grazie a schede grafiche nuove, con una risoluzione ben superiore a quella che potrebbe ricevere adesso con le nuove API Vulkan. Sicuramente Google, con il suo aggiornamento a “Stadia 2.0“, potenzierà anche il resto dell’infrastruttura, per permettere di giocare senza problemi a una mole decisamente superiore di utenti. Sappiamo infatti che col tempo Stadia allargherà i propri confini, cercando di raggiungere tutte le nazioni del mondo. Per fare questo però sarà necessario appunto potenziare i Server sui quali tutti noi giochiamo.

Ovviamente non c’è niente di ufficiale, queste sono solo alcune nostre considerazioni.. che ci auguriamo possano rivelarsi giuste per il bene della nostra amata piattaforma. Sicuramente un upgrade ci sarà e il Ray Tracing verrà supportato, per quanto riguarda i tempi però non abbiamo informazioni vere e proprie. Google non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali e potrebbe rilasciarlo a sorpresa fra un mese, il prossimo anno… o anche più in là!

La cosa buona, come abbiamo visto, è che Stadia è partita con infrastruttura più che dignitosa, permettendo dal Day one di giocare in 4K con ottime prestazioni. Per il momento non possiamo quindi lamentarci e ogni futuro aggiornamento server sarà qualcosa in più, al momento comunque non indispensabile.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments